Dicembre 16, 2020

Lettino o Culla: come scegliere

By wp_1862974

Di lettini e culle ne è pieno il mondo, ce ne sono per tutti i gusti, ma conosci la differenza tra i due? Se non la sai, non ti preoccupare ci pensiamo noi.

Culla per bambini

Il neonato per nove mesi ha vissuto all’interno del ventre materno in uno spazio ben circoscritto e ritrovarsi a dormire in uno spazio molto grande come potrebbe essere quello di un lettino, potrebbe non farlo sentire protetto, al sicuro, col rischio che non si senta a suo agio durante le ore di sonno risultando un pochino irrequieto.

Per questo motivo dobbiamo scegliere un luogo accogliente che lo faccia sentire protetto e a suo agio.

Solitamente nei primi mesi, la navicella, è il luogo ideale per farlo riposare in quanto è stata appositamente studiata per far sì che il neonato possa dormirci per tutta la notte.

Se invece non vogliamo utilizzare la navicella, la scelta più “Smart” è quella di acquistare una culla tipo “Next to Me”.

Questo tipo di culle, sono davvero molto pratiche grazie a un peso e dimensioni ridotte. La peculiarità di questa tipologia di culla, sta proprio nella possibilità di posizionarla accanto al letto in quanto dotata di sponda abbattibile che permette un contatto diretto con il bambino senza bisogno di doversi alzare.

Lettino per i bambini

Il Lettino al contrario della culla è molto più grande ed è adatto solitamente ai bambini con già qualche mese di vita.

Questa soluzione, sebbene non sia paragonabile a una culla per i motivi precedentemente descritti, potrebbe essere utilizzata anche per i neonati purché si utilizzi un “riduttore” che permetterà loro di sentirsi a suo agio in uno spazio adatto a lui.

Il riduttore, infatti, altro non è che un cuscino che avvolge il neonato facendolo sentire al sicuro e protetto, che ci garantisce che il neonato non vaghi per tutto il lettino.

Inoltre, per evitare che il bebè possa picchiare la testa sulle sponde del lettino, sarà indispensabile comprare dei “paracolpi” che altro non sono che dei cuscinetti da legare lungo il perimetro del lettino.

Perché preferire un Lettino?

Il vantaggio nell’acquistare da subito un lettino sta sicuramente in un risparmio “economico” in quanto un riduttore costa mediamente sulle 40/50 euro mentre per un lettino tipo “Next to me” partiamo dalle 130/140 euro.

Perché preferire una Culla?

Preferendo un lettino alla culla, non avremo la comodità di poter avere il pargoletto accanto al nostro letto.

Questo ci impedirà di poterlo consolare senza neanche alzarci dal letto e credetemi questa cosa durante la notte è davvero una manna dal cielo…soprattutto per le mamme!

Inoltre, se sceglierete di acquistare un lettino tipo Next to Me, avrete il vantaggio di poterlo portarlo sempre con voi grazie alla facilità di smontaggio e alle dimensioni ridotte.

Avete una casa al mare o in montagna? Volete cambiare aria e andare per qualche giorno in albergo? 

La culla potrete sempre portarla con voi!

In Conclusione…

Ad ogni esigenza esiste un prodotto, in tutte le cose si hanno dei pro e dei contro, ma se ritenete troppo dispendioso comprare una culla che vi durerà fino a quando il vostro bambino/a non saprà mettersi in ginocchio, vi consiglio l’uso della navicella che con l’apposito “stand up” (o base di appoggio) potrete metterla dove vi sarà più comodo.

Cosa consigliamo...

Per le Culle

Vi riportiamo alcuni soluzioni di “Culle” da noi scelte che riteniamo siano prodotti molto validi. 

Segnaliamo come marca, la meno conosciuta “KinderKraft” che dalla nostra esperienza risulta un marchio di qualità a prezzi accessibili.

Per i Lettini…

Vi consigliamo di non andare al risparmio ma di trovare il giusto compromesso tra qualità e costo in quanto questo “oggetto” vi dovrà durare per almeno i prossimi 4 anni, pertanto la nostra selezione vede prevalere marche come Foppapedretti e Pali ma ricordatevi del riduttore se vostro figlio/a è ancora un neonato.

Please follow and like us:
error