Maggio 27, 2020

Viaggiare con i bambini

By wp_1862974

Viaggiare con i bambini è una delle cose più belle e divertenti che possiamo fare in famiglia.

Finalmente potremo dedicarci ai nostri piccoli, in un periodo nel quale lo stress lavorativo (si spera..) non potrà influenzare in alcun modo il tempo che passeremo in famiglia.

Tuttavia, se vogliamo viaggiare con i bambini, dobbiamo comunque pensare ad alcuni accorgimenti per evitare che una situazione “gestibile” diventi “ingestibile”.

Al mare in spiaggia...

Vi è mai capitato di assistere alla ricerca in spiaggia di un bambino che si è perso?

Spesso quando non si hanno figli non si conoscono le “dinamiche” che ruotano intorno ad uno o più bambini.

Dobbiamo tener presente che i bambini appena imparano a camminare sono delle saette, i maghi del teletrasporto, un attimo primo sono al tuo fianco per poi sparir così, nel nulla.

I bambini, soprattutto se molto piccoli, tendono ad esplorare e quindi basta davvero poco per perderli di vista.

Viaggiare con i bambini non sarà complicato se seguiremo correttamente alcune regole basate sul restare sempre attenti ad ogni loro movimento!

Cosa possiamo fare per non perdere i nostri figli?

Uno strumento utile e probabilmente uno dei più vecchi, è il braccialetto identificativo per bambini.

Avete presente quelli che mettono al polso della mamma e del neonato appena nato? 

Ecco il concetto è il medesimo!

Sono dei braccialetti in cui è possibile scrivere il nome del bambino ed il numero di telefono di uno dei genitori per dare la possibilità a chi lo ritrovasse di contattare papà o mamma.

Di seguito potete trovare quale articolo che vi suggeriamo:

Braccialetto di sicurezza Anti-Perso o Guinzaglio per bambini

Se invece ci troviamo a fare una passeggiata all’interno di un contesto molto affollato, possiamo adottare uno strumento che di primo acchito mi ha lasciato al quanto sbigottito ma poi utilizzandolo ne ho compreso il reale potenziale.

Si tratta di una sorta di “braccialetto di sicurezza” che io definisco anche come “il guinzaglio” dove un’estremità viene legata al polso del bambino mentre l’altra al polso di un genitore.

La sua maglia estendibile, permette al bambino di poter girare liberamente senza che il genitore possa perderlo d’occhio.

Questo cavo di sicurezza, è ideale per chi ha più figli piccoli o gemelli in quanto ti danno la possibilità di tenere i bambini sempre sotto controllo con il vantaggio per il bambino di sentirsi libero di girare.

Ci sono alcune versioni poi che sono dotati di una pettorina a cui ci potremo agganciare il cordone. Quest’Ultimo prodotto costa poco di più ma a mio avviso è meno invadente nei confronti del bambino. 

Please follow and like us:
error