28 Marzo, 2020

Quale Aerosol comprare?

By wp_1862974

L’oggetto che sicuramente in una casa con bambini non deve mancare beh, quello è sicuramente l’aerosol (o nebulizzatore), ed è proprio quando ti serve e ti rendi conto che ne sei sprovvisto che la prima domanda che ti poni è… ma quale Aerosol comprare?

Abbiamo preso coscienza di questa verità quando durante i primi 2 anni di vita di Mattia, ci siamo trovati a dover trattare con l’aerosolterapia diversi episodi di bronchite nate da semplici raffreddori e colpi di tosse che poi peggiorando sfociavano, nei casi più gravi, in bronchite con broncospasmi.

Non tutti i bambini sono uguali certo ma questo macchinario sarà pressoché indispensabile anche per curare forme lievi o forme di laringite che nulla hanno a che vedere con le bronchiti.

Purtroppo l’aria che respiriamo è viziata da un alto tasso di inquinamento ambientale dovuto dai gas di scarico, fumi industriali ed altri fattori inquinanti che risultano essere la principale concausa nello sviluppo di affezioni delle vie respiratorie, broncopolmonari,disturbi asmatici e allergie.

A cosa serve l’aerosol?

L’aerosol serve appunto per la cura delle affezioni delle vie respiratorie.
Spesso noi lo utilizziamo ad esempio quando ci accorgiamo che da almeno un paio di giorni nostro figlio/a tossisce.

Alcune volte capita che la tosse, se trattata con soluzione fisiologica o ipertonica, si risolva nel giro di poco tempo.
Se poi i sintomi peggiorano ci si rivolge ovviamente alla propria pediatra.

Un consiglio che possiamo darvi, è l’utilizzo dell’aerosol anche nei casi in cui l’ambiente risulti essere particolarmente “secco” come ad esempio in inverno con i termosifoni accesi.
Se non si è in possesso di un umidificatore, fare un aerosol con acqua fisiologica aiuta ad inumidire le alte vie respiratorie e a calmare la tosse che potrebbe insorgere in un ambiente così secco.

Come funziona l’aerosol?

Il funzionamento di un aerosol, varia dalla tecnologia utilizzata, ma possiamo tranquillamente generalizzare affermando che il nebulizzatore deve essere in grado di ridurre e diffondere una soluzione liquida in minutissime gocce dove la dimensione delle particelle (MMAD) è compreso tra i 0,5 e 5 μm (micron).

Quale aerosol comprare?

Sul mercato ad oggi sono tre le principali tipologie utilizzate per la costruzione di macchinari aerosol quali:

  • Pistone o pneumatici a compressore
  • Ultrasuoni (non adatto per farmaci corticosteroidi)
  • MESH

Aerosol a Pistone


L’aerosol a pistone genera un flusso d’aria che viene spinto all’interno dell’ampolla dove all’interno si crea una depressione che assorbe le piccole dosi della soluzione farmacologica che viene nebulizzata in micro particelle. 
Più le particelle sono piccole, più l’aerosolterapia risulta efficace.

Dal punto di vista tecnico, un aerosol pneumatico dovrebbe avere le seguenti caratteristiche:

  • Potenza tra 2 e 2,5 atm.
  • Velocità di nebulizzazione 0,3 ml/min (3 ml in non più di 10′)
  • Dimensione particelle (mmad) di almeno 0,8 μm
  • Ampolla in materiale plastico (meno oggetto di rotture a differenza di quelle in vetro).
  • Adatto a tutti i tipi di famaci compresi i corticosteroidi.
  • Particolarmente resistente.

Aerosol a Ultrasuoni


L’aerosol a ultrasuoni riesce a nebulizzare la soluzione farmacologica tramite l’utilizzo di un dischetto di ceramica che, grazie all passaggio di corrente, emette ultrasuoni che spezzano le molecole della soluzione che lo attraversa.
Dopodichè le particelle nebulizzate sono poi spinte da una ventolina situata all’interno dell’aerosol.

Le caratteristiche principali di un aerosol a ultrasuoni sono:

  • Dimensione particelle (mmad) di almeno 3 μm
  • Velocità di nebulizzazione 0,4 ml/min (3 ml in 5/8′)
  • Rumorosità < 45 dB
  • Meno resistente
  • no farmaci corticosteroidi (cortisonici)

Aerosol Mesh (Membrana vibrante)


La tecnologia utilizzata dagli aerosol mesh consiste nel far vibrare una membrana micro-forata (che presenta più di mille micro-fori al laser ) attraverso un attuatore piezoelettrico che spinge la soluzione medicinale attraverso questi fori. Il risultato sarà una nebulizzazione con particelle ancora più piccole.

Le caratteristiche quindi di questo tipo di aerosol mesh sono:

  • Dimensione particelle (mmad) di 5 μm.
  • Velocità di nebulizzazione di 0,5 ml/min (3 ml in 5′).
  • Non surriscalda il farmaco lasciando le proprietà inalterate.
  • Si può nebulizzare qualsiasi farmaco (una riserva per l’uso dell’acido ialuronico che sembra intasare i micro-fori).
  • E’ il più silenzioso in assoluto.
  • Portatile e a batterie.

Studi in vitro dimostrano che con un aerosol M.E.S.H. la deposizione del farmaco nei polmoni è 2-3 volte superiore rispetto all’aerosol tradizionale a pistone..

Spero di avervi aiutato a rispondere alla domanda iniziale su “quale aerosol comprare?” chiarendovi le idee sul loro funzionamento e sulle loro caratteristiche…

E Ricordatevi che….

  • L’ampolla è da sostituire ogni 2/3 mesi per uso intensivo
  • Lavare i componenti staccabili con acqua corrente e bicarbonato o disinfettante alimentare.
  • Incoraggiate il bambino a respirare con la bocca.
  • Se il bambino dorme o piange, l’efficacia della terapia si riduce notevolmente.
  • Durata della terapia dai 5 ai 10 minuti (per 3ml di soluzione).
  • I farmaci corticosteroidi (cortisonici) solo con aerosol a Pistone.

I prodotti che abbiamo selezionato per voi


Aerosol a Pistone



Aerosol a Ultrasuoni



Aerosol Mesh1