Menu Chiudi

Quale Biberon comprare?

La scelta del biberon potrebbe essere vista come una banalità, una formalità dove si potrebbe pensare che uno vale l’altro, ma in realtà non è proprio così.
Il neonato, che da subito dovrà nutrirsi attraverso il seno della mamma, inizia ad abituarsi ad una consistenza e sensazione ben precisa. Come tutte le abitudini, soprattutto se prese fin dalla nascita, saranno difficili da sostituire o abbandonare, in quanto la consistenza di una tettarella in silicone/lattice sarà ben diversa dal seno materno.
Questo non significa che sarete ostaggi del vostro bebè, ma che non tutte le tettarelle saranno le benvenute da vostro figlio/a.
Fatta questa doverosa premessa, possiamo iniziare a distinguere i biberon in base alle varie fasi di crescita, ricordando di prestare particolare attenzione a che i biberon che scegliamo siano bpa free cioè realizzato in materiale privo di bisfenolo e che sia indicato per il riscaldamento del latte al microonde qualora lo si utilizzi.

Biberon 0-3 mesi

Si distinguono da tutti gli altri, perché sono i biberon più piccoli, i nanetti della categoria 🙂
Questa tipologia di Biberon svolge una funzione molto importante per i neonati che non sono allattati al seno o che si alternano a quest’ultimo, perché devono sostituirsi a pieno al seno materno e capirete anche voi che il bambino potrebbe non trovarsi a suo agio o banalmente potrebbe non piacergli la consistenza della tettarella artificiale. Per questo motivo, le tettarelle ad oggi presenti sul mercato, sono state studiate per riuscire in qualche modo a sopperire a questa mancanza.
Sul mercato ci sono alcuni prodotti davvero validi, che simulano perfettamente il seno materno e seppur con una percentuale di successo molto alta, c’è sempre la possibilità che questa non sia accolta dal nostro pargolo. Quindi il consiglio che ci viene da darvi, è quello di non comprare subito il TOP di gamma in questione ma di iniziare da quelli di fascia media dai costi contenuti.
Se poi vostro figlio non sarà contento della vostra scelta, allora potete provare quelli di fascia alta, ma tenete conto che il più delle volte il tutto sta nella scelta della tettarella, dalla forma e dall’inclinazione. Per farvi un esempio, quei biberon con la tettarella inclinata i nostri figli non se la sono filata di pezza 🙂
Se poi non sapete che pesci prendere, il consiglio dell’infermiera del nido è sempre una valida alternativa.
L’importante è che prendiate un biberon anti-coliche che nei primi 3 mesi di vita è il nemico numero 1 di giorni tranquilli e di notti spensierate.

Cliccate sul link per leggere l’articolo: Biberon anti-coliche

Biberon 4+

Questi Biberon, hanno una capienza ben più elevata rispetto alla fascia da 0-3 mesi e saranno dotati di tettarelle con una consistenza diversa, più rigida e con fori più grandi che permettano flusso medio/forte anche considerando che in questi mesi generalmente al latte si aggiungerà il biscotto solubile che con una tettarella troppo piccola, potrebbe intasare il foro.

Biberon 6+

Il nostro pargolo è oramai un bambino, ed inizia a suo modo a diventare indipendente, inizia a tenere le cose in mano e spesso guai se non gliele dai. Per questo motivo e per aiutare a sviluppare la capacità di trattenere le cose, i biberon 6+ hanno una forma più ergonomica che favorisce la presa da parte del bambino durante la suzione.
La tettarella sarà prevalentemente in silicone ed avrà più di un foro per soddisfare un afflusso maggiore di latte che il bambino richiederà.

Clicca qui per leggere Come sterilizzare il Biberon